Vai a sottomenu e altri contenuti

Links

Istituzioni

Comunas - Seulo nel portale regionale Comunas

Comunas vede l'adesione di 377 Comuni sardi su 377, unitamente a diverse Unioni di Comuni, Comunità montane, l'ANCI Sardegna, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari nonchè, in qualità di coordinatore, della Regione Autonoma della Sardegna. Il progetto è regolamentato da una convenzione quadro che definisce le linee generali, mentre successive convenzioni di dettaglio definiscono lo svolgimento delle diverse iniziative e l'utilizzo dei singoli servizi realizzati.

Sito web: http://www.comunas.it/seulo/

Comunità Europea

L'UE è un'alleanza economica e politica, unica nel suo genere, tra 28 paesi europei che coprono buona parte del continente. La costruzione europea è nata sulle rovine della II Guerra mondiale con l'obiettivo di promuovere innanzitutto la collaborazione economica tra i paesi, partendo dal principio che il commercio produce un'interdipendenza che riduce i rischi di conflitti. Nel 1958 è stata così creata la Comunità economica europea (CEE), che ha intensificato la collaborazione economica tra sei paesi: Belgio, Germania, Francia, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi. Da allora, è stato creato un grande mercato unico, che continua a svilupparsi per realizzare appieno le sue potenzialità. Dall'unione economica a quella politica Quella che era nata come un'unione puramente economica è diventata col tempo un'organizzazione attiva in tutta una serie di settori, che vanno dagli aiuti allo sviluppo alla politica ambientale. Per riflettere questo cambiamento, nel 1993 il nome CEE è stato sostituito da Unione europea (UE). L'Unione europea si fonda sul principio dello stato di diritto: tutti i suoi poteri riposano cioè sui trattati europei, sottoscritti volontariamente e democraticamente dai paesi membri. Questi accordi vincolanti fissano anche gli obiettivi dell'UE nei suoi numerosi settori d'intervento. Mobilità, crescita, stabilità e una moneta unica Fattore di pace, stabilità e prosperità da mezzo secolo, l'UE ha contribuito ad innalzare il tenore di vita e introdotto una moneta unica europea, l'euro. Grazie all'abolizione dei controlli alle frontiere tra i paesi membri, le persone possono ora circolare liberamente in quasi tutto il continente. È diventato inoltre molto più facile vivere, lavorare e viaggiare in un altro paese dell'UE. Il mercato unico o mercato 'interno', che permette la libera circolazione di beni, servizi, capitali e persone, è il principale motore economico dell'UE. Uno dei suoi obiettivi fondamentali è sviluppare questa immensa risorsa per consentire ai cittadini europei di beneficiarne pienamente. Diritti umani ed uguaglianza Uno dei principali obiettivi dell'UE è la protezione dei diritti umani, sia al suo interno che nel resto del mondo. Dignità umana, libertà, democrazia, uguaglianza, stato di diritto e rispetto dei diritti umani sono i valori fondamentali dell'UE. Dall'entrata in vigore del trattato di Lisbona, nel 2009, la Carta dei diritti fondamentali sancisce tutti questi diritti insieme. Le istituzioni dell'UE hanno l'obbligo giuridico di difenderli, e altrettanto sono tenuti a fare i paesi membri quando applicano la legislazione europea. Istituzioni trasparenti e democratiche Mentre continua ad accogliere nuovi paesi, l'UE è impegnata a rendere le sue istituzioni più trasparenti e democratiche. Il Parlamento europeo, eletto a suffragio universale diretto, dispone ora di maggiori poteri, mentre i parlamenti nazionali assumono un ruolo più importante, affiancando le istituzioni europee nella loro attività. A loro volta, i cittadini europei dispongono di sempre maggiori opportunità per partecipare al processo di elaborazione delle politiche.

Sito web: http://europa.eu/index_it.htm

Comunità Montana 'Sarcidano - Barbagia di Seulo - Isili

Contenuto in allestimento

Sito web: https://egov3.halleysardegna.com/cmsbs/hh/index.php

Ente Foreste della Sardegna

Compiti istituzionali dell'Ente sono definiti nella Legge Regionale del 9 giugno 1999, n. 24 che istituisce l'Ente foreste della Sardegna e provvede alla soppressione dell'Azienda Foreste Demaniali della Regione Sarda, dettando nel contempo le norme sulla programmazione degli interventi di forestazione. La Legge Regionale 9 giugno 1999 n. 24 e le successive modifiche contenute nella Legge Regionale 9 Agosto 2002, n. 12 e negli articoli 15 (comma 19) e 18 (comma 12) della Legge Regionale 30 giugno 2011, n.12 (Disposizioni nei vari settori di intervento) attribuiscono all'Ente Foreste le seguenti funzioni: a) amministrare il patrimonio silvo-agro-pastorale e faunistico assunto in concessione o affitto dalla Regione, dai comuni e da altri enti pubblici o da privati, curandone la sorveglianza, la razionale manutenzione, il miglioramento e la valorizzazione ed operando, di norma, sulla base di piani di assestamento forestale b) concorrere alla lotta contro i parassiti delle piante forestali c) concorrere, anche con l’apporto di propri mezzi e proprio personale, alle campagne antincendio, secondo il Piano Regionale Antincendio, anche al di fuori dei territori amministrati d) Concorrere all'esecuzione delle opere di sistemazione idraulico - forestale, rimboschimento e rinsaldamento di terreni vincolati ai sensi del regio decreto - legge 30 dicembre 1923, n. 3267, ovvero avuti in affitto o in concessione da altri enti o istituzioni pubbliche o da privati, in conformità anche alle norme di settore e ai piani di bacino previsti dalla Legge 18 maggio 1989, n. 183, disponendo anche sul pagamento dell’indennità prevista dall’articolo 50 del regio decreto legge n. 3267 del 1923 e sulla restituzione dei terreni nei quali sia stata accertata la maturità del bosco ai sensi dell’articolo 67 del regio decreto 16 maggio 1926, n. 1126; restano di competenza dell'Amministrazione regionale l'individuazione dei terreni da vincolare, l'imposizione del vincolo e il rilascio delle autorizzazioni e dei nullaosta concernenti i terreni sottoposti a vincolo per scopi idrogeologici e) provvedere all’esecuzione di opere di silvicoltura e arboricoltura da legno, anche a scopo dimostrativo f) svolgere attività vivaistica forestale anche a fini promozionali nei confronti degli enti pubblici e privati, nonché tutte le attività strumentali finalizzate alla conservazione, valorizzazione e promozione del patrimonio a qualsiasi titolo amministrato g) promuovere, anche attraverso soggetti estranei all'Ente, attività di allevamento e diffusione faunistica, di turismo, di turismo rurale e ricreative, nonché tutte le attività collaterali utili per il miglior utilizzo economico di beni, opere e risorse dell'Ente g bis) gestire centri di allevamento e recupero della fauna selvatica (ex URF articolo 101 della legge regionale n. 23 del 1998). h) svolgere attività di sperimentazione e ricerca applicata in tutti i settori della silvicoltura i) collaborare a ricerche e studi mirati allo sviluppo di attività produttive e ricreative ecocompatibili, complementari e connesse alla gestione forestale l) promuovere e divulgare i valori naturalistici, storici e culturali del patrimonio forestale regionale, nonché le proprie attività istituzionali m) dare sia ai privati che agli enti pubblici assistenza tecnica ed amministrativa in materia di forestazione n) esprimere pareri obbligatori sugli interventi previsti da terzi che interessano i beni amministrati n1) rendere fruibili dalle popolazioni le aree demaniali regionali che ricadono nelle competenze dell’Ente, anche con la realizzazione di aree attrezzate e parchi Esecuzione delle opere di sistemazione idraulico-forestale Sono definiti dall'art.7 della Legge 24/1999 e successive modifiche ed integrazioni (introdotte dall'art. 18 comma 12 della Legge n.12/2011): 1) Tutte le opere di rimboschimento e rinsaldamento e le opere strumentali connesse all'attività di sistemazione idraulico-forestale sono dichiarate di pubblica utilità, urgenti ed indifferibili (...) con provvedimento del dirigente competente. 2) Le opere di cui al comma 1 possono essere eseguite in economia, nella forma dell'amministrazione diretta o per cottimi fiduciari, anche in deroga alle norme generali sulle opere pubbliche, nei casi e modi previsti dal Regolamento dei lavori in economia dell'Ente. 2 bis) Nei territori colpiti da eventi calamitosi alluvionali, appositamente dichiarati con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, l'Ente è soggetto attuatore degli interventi di ripristino ambientale, di messa in sicurezza, di rimboschimento e rinsaldamento e delle opere strumentali connesse all'attività di sistemazione idraulico-forestale dei boschi, dei rii e degli sbarramenti sugli stessi. A tal fine l'Ente acquisisce in concessione a titolo gratuito, per un periodo non superiore a trenta anni, le aree pubbliche o private interessate e vi insedia propri cantieri specificamente finalizzati, salvo il ricorso alle procedure di realizzazione delle opere previste dal comma 2.

Sito web: http://www.sardegnaambiente.it/foreste/

IPA - Indice Pubblica Amministrazione - Seulo

L'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) è l'archivio ufficiale degli Enti pubblici e dei Gestori di pubblici servizi. È realizzato e gestito dall'Agenzia per l'Italia digitale. Contiene informazioni dettagliate sugli Enti, sulle strutture organizzative, sulle competenze dei singoli uffici e sui servizi offerti. I contenuti dell'IPA sono strutturati in tre macrolivelli: informazioni di sintesi sull'Ente: indirizzo postale, codice fiscale, logo, responsabile e riferimenti telematici (sito web istituzionale, indirizzi di posta elettronica); informazioni sulla struttura organizzativa e gerarchica e sui singoli uffici (Unità Organizzative - UO), corredate con informazioni di dettaglio; informazioni sugli uffici di protocollo (Aree Organizzative Omogenee - AOO). Se vuoi conoscere quindi la posta certificata di un ente pubblico o se devi inviargli una fattura e non sai come fare, su www.indicepa.gov.it trovi tutti i riferimenti organizzativi, telematici e toponomastici che ti occorrono. Sono gli Enti stessi ad aggiornare con cadenza semestrale il sito dell'IPA. Nell'ottica della trasparenza nella Pubblica Amministrazione tutti i dati possono essere consultati e fruiti tramite interfaccia web, in formato Open Data e, registrandosi al portale, anche tramite interfaccia applicativa che utilizza il protocollo LDAP.

Sito web: http://www.indicepa.gov.it/ricerca/n-dettaglioamministrazione.php?cod_amm=c_i707

Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna

Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna La Sardegna è unica nel Mediterraneo per caratteristiche ambientali, geologiche, biologiche, per i paesaggi naturali spettacolari nella morfologia delle coste e dei rilievi interni, le cavità sotterranee e le aree archeologiche che ne fanno per varietà e rilevanza, un piccolo ma intero continente. L’attività mineraria ha modellato il paesaggio e insieme l’antica cultura delle popolazioni minerarie creando un’ambiente in cui il fascino della storia accompagna il visitatore tra le splendide testimonianze di archeologia industriale, in mondi sotterranei e a contatto con la magnifica natura sarda. Suggestivi villaggi operai, pozzi di estrazione, migliaia di chilometri di gallerie, impianti industriali, antiche ferrovie, preziosi archivi documentali e la memoria di generazioni di minatori rendono il Parco una nuovo grande giacimento culturale da scoprire.

Sito web: http://www.parcogeominerario.eu

Provincia di Cagliari

Contenuto in allestimento

Sito web: http://www.provincia.cagliari.it

Regione Sardegna

Sito istituzionale della Regione Autonoma della Sardegna

Sito web: http://www.regione.sardegna.it

Sardegnadigitallibrary - Seulo

Sardegnadigitallibrary

Sito web: http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=602&s=17&v=9&c=4459&n=24&c1=seulo&ric=1

Servizi

A.N.C.I. Sardegna

Chi siamo L’ANCI Sardegna è un’associazione volontaria autonoma dei Comuni singoli o associati in Unioni di Comuni e Comunità Montane della Regione Sardegna. E’ l’organizzazione di base dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, secondo quanto previsto dallo Statuto Nazionale ed opera nello spirito ed in conformità dello stesso. L’ANCI Sardegna ha come scopo la tutela delle autonomie locali riconosciute dalla Costituzione, dallo Statuto speciale della Regione e dalle leggi statali e regionali. L’Associazione regionale per raggiungere il proprio fine istituzionale: rappresenta gli interessi e tutela i diritti degli associati di­nanzi alla Regione ed agli organi periferici dello Stato; promuove lo studio di problemi che inte­ressino gli associati; interviene con propri rappresentanti in ogni sede nella quale si discutano o si amministrino interessi delle autonomie locali; promuove corsi di for­mazione a vantaggio degli amministratori e dei dipendenti degli Enti locali; istituisce un comitato di esperti nelle diverse discipline, coordinato dal Segretario dell’Associazione, con compiti di assistenza e consulenza a favore degli Enti associati. promuove ed incoraggia iniziative per dif­fondere la conoscenza delle istituzioni locali, l’educazione civica dei cittadini e per sollecitare la loro partecipazione alla vita delle autonomie locali; promuove la partecipazione degli Enti as­sociati a forme di collaborazione e di coordinamento; studia e promuove iniziative atte a favorire lo sviluppo economico e sociale delle co­munità; mantiene collegamenti operativi con or­gani dello Stato, con la Regione Sardegna, con le Province, con le altre Associazioni regionali e con le organizzazioni delle Autonomie locali operanti in Sardegna; opera per un decentramento delle funzioni di interesse pubblico ad ogni livello; partecipa all’attività ed alle iniziative dell’ANCI nazionale, rappresentando la volontà e le istanze degli Enti aderenti; promuove iniziative atte a dirimere controversie che possono insorgere tra soggetti privati, tra imprese, tra imprese e consumatori, tra gli enti locali con i soggetti privati nella gestione delle loro funzioni, dai lavori pubblici alle forniture, servizi pubblici locali

Sito web: http://www.ancisardegna.it/

A.R.S.T.

ARST S.p.A. rappresenta la maggior Azienda di TPL in Sardegna e una delle più importanti a livello nazionale. Opera in tutta la Sardegna prevalentememte con servizi extraurbani, nonchè con servizi urbani nelle città di Alghero, Carbonia, Iglesias, Macomer e Oristano. Nei Comuni di Cagliari e Sassari gestisce inoltre due linee di metrotranvia Metrocagliari e Metrosassari. Nel settore ferroviario, l'offerta del tpl è presente attraverso cinque linee Monserrato - Isili Macomer - Nuoro Sassari - Alghero Sassari - Sorso L'Azienda opera nel ferroviario turistico attraverso i collegamenti de 'Il Trenino Verde della Sardegna' ARST SpA Via Posada 8-10 09122 Cagliari

Sito web: http://www.arst.sardegna.it/index.html

Abbanoa - Gestore del Servizi Idrico Integrato della Sardegna

Abbanoa S.p.A. è il gestore unico del Servizio Idrico Integrato a seguito dell'affidamento 'in house providing' avvenuto con deliberazione n. 25/2004 dell'Assemblea dell'Autorità d'Ambito, oggi Ente di Governo dell'Ambito della Sardegna per effetto della legge regionale di riforma del settore (L.R. 4 febbraio 2015, n. 4 e s. m. e i.). Abbanoa SpA, nata il 22 dicembre 2005 dalla trasformazione di Sidris S.c. a r.l. a seguito della fusione delle società consorziate, è interamente partecipata da Enti Pubblici, attualmente è costituita da 342 Comuni soci e dal socio Regione Sardegna. LA LEGGE GALLI Con la Legge regionale n.29 del 17 ottobre 1997, la Regione Autonoma della Sardegna (RAS) ha disciplinato la riorganizzazione del servizio idrico ad uso civile nel rispetto dei principi stabiliti dalla Legge nazionale n.36 del 1/5/1994 (cd Legge Galli), a sua volta adottata in recepimento della normativa europea. La legge regionale ha previsto la razionalizzazione della gestione dell'acqua potabile, attraverso l'individuazione di un unico Ambito Territoriale Ottimale (ATO), di un unico gestore (Abbanoa) e di un'unica tariffa. In precedenza il sistema contava oltre 130 gestori, tra società di capitali e gestioni comunali, con abnormi disparita di trattamento tra i territori.

Sito web: http://www.abbanoa.it/

Andalas - Escursione sul Flumendosa

Per chi ha intenzione di scoprire un pezzetto di Sardegna e conoscere per un giorno la proverbiale ospitalità delle genti dell'isola; per chi vuole farlo senza cadere nella banalità dei luoghi comuni, ANDALAS è la manifestazione ideale. Nata 21 anni fa e sopravvissuta grazie al suo successo e all’impegno di tanti volontari, la manifestazione si è imposta come un format unico la cui fama travalica ormai i confini dell'isola e affascina chi vuole realizzare un'esperienza diversa nel cuore della Sardegna.

Sito web: http://www.andalasseulo.com/

Calendario raccolta rifiuti solidi urbani - Comunità Montana - Isili

Calendario raccolta rifiuti solidi urbani - Comunità Montana - Isili

Sito web: https://egov3.halleysardegna.com/cmsbs/po/mostra_news.php?id=85&area=H

Consorzio Imbrifero Montano del Flumendosa - sede Seui

Il Consorzio BIMF – Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Flumendosa – è un Consorzio obbligatorio istituito nel 1956 ai sensi della legge 27 dicembre 1953, n. 959, con la finalità di amministrare i sovracanoni che le società idroelettriche sono tenute a versare quale indennizzo alle comunità locali per lo sfruttamento dell’acqua. Il Consorzio BIM del Flumendosa ha sede a Seui e comprende 26 Comuni facenti parte delle province di Cagliari, Nuoro, Ogliastra e Oristano. Scopo del Consorzio è quello di svolgere le attività necessarie a determinare un progresso economico e sociale delle popolazioni e provvedere ad opere di sistemazione montana che non siano di competenza dello Stato, in tutto il territorio consorziale. SEDE Indirizzo Via della Sapienza, 38 – 08037 Seui (OG) c/o Comune di Seui Tel. e fax 0782/54543 E-mail bimf.seui@tiscali.it

Sito web: http://www.comune.seui.og.it/Bimf/chisiamo/

Consorzio Turistico dei Laghi

CONSORZIO LAGHI E NURAGHI Il Consorzio Turistico dei Laghi nasce nel 1993 per merito di alcuni comuni e di un gruppo di imprenditori privati con l’intento di promuovere il territorio e le aziende del Sarcidano e della Barbagia di Seulo e di programmare azioni per lo sviluppo integrato del comparto turistico. A 21 anni dalla sua fondazione il Consorzio conta 12 comuni ( Escolca, Esterzili, Goni, Isili,Nurallao, Nurri,Orroli, Sadali, Serri, Seulo, Siurgus Donigala, Villanovatulo, ) e 14 soci privati e la Comunità Montana Sarcidano-Barbagia di Seulo. Grazie alle numerose ed importanti risorse ambientali ed archeologiche e alla conservazione degli aspetti più interessanti della tradizione pastorale e agricola del territorio, il Consorzio ha creato un marchio che riunisce e coordina le sinergie esistenti allo scopo di offrire vantaggi al pubblico per tutte le attività di promozione e informazione turistica, ideazione di itinerari e pacchetti, assistenza e accoglienza nel territorio. Per la ricezione turistica il Consorzio dispone di circa 400 posti letto nei diversi e caratteristici agriturismi, bed and breakfast e alberghi: l'affascinante albergo diffuso e museo Omu Axiu, il suggestivo Castellinaria a Orroli, Istellas, l'albergo e centro nautico sul Lago Flumendosa. Proprio il centro nautico e l'hotel Istellas sono il punto di partenza per il battello, unico in Sardegna, in stile mississipi, per affascinanti escursioni sul lago. Spostandoci nella zona più alta del territorio troviamo l'hotel Janas Village, e il Borgo dei Carbonai, immerso nella foresta di Esterzili. Altra risorsa del Consorzio è rappresentata dalla forte presenza storica: qui troviamo alcuni dei siti archeologici più noti dell'isola, come il Nuraghe Arrubiu di Orroli, Pranu Muttedu a Goni, Santa Vittoria a Serri. Guide turistiche preparate e appassionate accompagnano i visitatori nei vari siti visitabili con biglietto unico per rafforzare il sistema integrato del territorio. Per rendere completa l'offerta turistica, il Consorzio può contare sul servizio di trasporto GT Lusso Dedoni Turismo per gli spostamenti nel territorio e da e per aeroporti e porti. Attraverso il sito internet www.laghienuraghi.it il Consorzio è in grado di soddisfare tutte le richieste relative a: siti archeologici musei e monumenti di interesse circuiti trekking e mountain bike escursioni sui laghi escursioni col trenino verde laboratori artigianali visite in azienda

Sito web: http://www.laghienuraghi.it

Natura e Territorio - Video

in allestimento

Sito web: https://www.youtube.com/watch?v=WKc6l9RIIT4

Sardegna Impresa - SardegnaSuap - Sportello unico Attività Produttive

Sardegna Impresa - SardegnaSuap - Sportello unico Attività Produttive Se stai pensando di diventare un imprenditore o se stai cercando di far crescere la tua impresa, questo sito ti aiuterà a trovare supporto, informazioni e strumenti utili al tuo percorso imprenditoriale.

Sito web: http://www.sardegnaimpresa.eu/it

Sardegna Lavoro - Agenzia del Lavoro - Cesil

Servizi per il lavoro Negli ultimi anni le norme che regolano il mercato del lavoro ed i servizi ad esso indirizzati sono profondamente cambiate. Il mutamento ha avuto inizio con la L.59/97, che ha dato il via alla riforma delle strutture pubbliche. Centri Servizi per il Lavoro I Centri per l’Impiego (CPI), in Sardegna denominati Centri Servizi per il Lavoro (CSL), sono le strutture che a seguito della riforma del mercato del lavoro hanno sostituito gli Uffici di Collocamento ossia le Sezioni Circoscrizionali per l’Impiego e il Collocamento in Agricoltura (SCICA) della Regione Sardegna.

Sito web: https://www.sardegnalavoro.it/servizi-per-il-lavoro

Seulo - Archeologia - Video

In allestimento

Sito web: https://www.youtube.com/watch?v=bQVjdIG96R4

Seulo - Grotte - Video

In allestimento

Sito web: https://www.youtube.com/watch?v=OpnwSlH8szE

Seulo - paese da scoprire - Video

In allestimento

Sito web: https://www.youtube.com/watch?v=fDY6M5V62Jg

Seulo - Sa Stiddiosa - Andalas 2014

'Andalas' - La celebre escursione sul Flumendosa

Sito web: https://www.youtube.com/watch?v=xaVpTT7cGsE

Servizi Culturali

Associazione Culturare 'Su Scusorgiu' Onlus - Seulo

ASSOCIAZIONE CULTURALE 'SU SCUSORGIU' Su Scusorgiu 'è un tesoro, per così dire, nascosto, che si può trovare dovunque, sulla Terra, nei luoghi più impensati: nel cavo di un albero, in un buco sotto terra coperto da un lastrone di pietra, fra i muri o nel tetto di una casa vecchia, o allo scoperto sotto un albero o sopra un sasso e così via immaginando' Giovanni Moi.

Sito web: http://www.suscusorgiu.it

Biblioteca Sebastiano Satta – Nuoro

Sito ufficiale del Consorzio per la Pubblica Lettura S.Satta di Nuoro

Sito web: http://www.bibliotecasatta.it

Digital Library Regione Sardegna - Seulo

Immagini, filmati e suoni di Seulo

Sito web: http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=602&s=17&v=9&c=4459&n=24&c1=seulo&ric=1

Ecomuseo dell'Alto Flumendosa

L'Ecomuseo dell'Alto Flumendosa è un'istituzione culturale del Comune di Seulo, fondata nel 2002 e gestita dall'omonima società coperativa. L'Istituzione beneficia di un contributo della Regione Autonoma della Sardegna ed è impegnata in attività di tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e artistico del territorio della Barbagia di Seulo; promuove la varietà del paesaggio sardo dell'interno e valorizza la sua specificità naturalistica e ricchezza etnografica. L'ecomuseo offre visite guidate orientate a valorizzare percorsi tematici diversi: l'ambiente naturale e la geologia, le peculiarità botaniche e il patrimonio forestale, i paesaggi agrari, il pastoralismo, l'acqua, l'architettura e l'insediamento urbano. CONTATTI Centro di accoglienza: Via Roma 19, Seulo t. 328 4979486 ecomuseo.flumendosa @tiscali.it rag. sociale: Ecomuseo dell'Alto Flumendosa Società Cooperativa via Libertà 60 - 08030 Seulo PI 01292180914

Sito web: http://www.ecomuseoseulo.com

Sistema bibliotecario Sarcidano - Barbagia di Seulo - Isili

In allestimento

Sito web: http://bibliosarcidano.it

Registrazioni: 28/28